Tel. 0521 245095 Fax. 0521 466922

Ipovisione

Chi è l’ipovedente?

E’ quella persona che con la miglior correzione ottica convenzionale ha un visus inferiore ai 3/10 e/o un campo visivo alterato.

Con tale deficit il soggetto ipovedente si trova ad affrontare grossi problemi nella lettura, nella scrittura, o semplicemente ad orientarsi nello spazio sia in casa che all’aperto.

La riduzione visiva nei giovani è spesso congenita, mentre negli anziani le patologie più frequenti sono:

  • Degenerazione Maculare Senile
  • Retinopatia Diabetica
  • Miopia Elevata
  • Glaucoma

Tra queste patologie, la più frequente è la degenerazione maculare senile.

Come vede l’ipovedente con degenerazione maculare senile? 

 

Il primo sintomo è una deformazione delle immagini nella parte centrale del campo visivo. Poi, a poco a poco, si manifesta una macchia centrale dove abbiamo la parte più sensibile della vista. La parte periferica viene risparmiata e pertanto il soggetto ipovedente non diventerà mai cieco. Avrà gravi difficoltà in esterno, farà fatica a riconoscere i visi delle persone, a vedere il numero dell’autobus o il nome di una via, o semplicemente a leggere il nome su un citofono. Mentre in un ambiente familiare, dove vi è una perfetta conoscenza della posizione degli oggetti, si muoverà facilmente. Tuttavia farà particolarmente fatica a scrivere, leggere o cucire con i soliti occhiali. Sia in esterni che in interni è possibile migliorare la visione attraverso degli ausili ottici ed elettronici.

La scelta degli ausili comporta innanzitutto un esame visivo approfondito per capire esattamente la quantità di vista esistente, per poi consigliare al meglio l’ipovedente. Inoltre attraverso una rieducazione visiva potrà imparare a sfruttare al massimo gli ausili e il residuo visivo.

 

Cosa sono gli Ausili Visivi per Ipovisione?

Spesso l’occhiale non è in grado di migliorare la visione di un ipovedente. Solo attraverso degli ausili, ottici o elettronici, si ottengono dei miglioramenti sostanziali nella visione.

Ausili Ottici per Ipovisione (formati da lenti)

  • Lenti di ingrandimento a mano
  • Lenti di ingrandimento tascabili
  • Lenti di ingrandimento con stativo
  • Lenti di ingrandimento d’appoggio (emisferiche)
  • Occhiali da lettura ingrandenti (Sistemi ipercorrettivi con lenti ad alto potere su occhiale. 
  • Sistemi  telescopici formati da almeno una coppia di lenti, producono un ingrandimento senza ridurre troppo la distanza di lettura mentre riducono leggermente il campo visivo;
  • Lenti protettive filtranti (Lenti protettive che, non solo proteggono dai raggi ultravioletti, ma che aumentano il contrasto e diminuiscono l’abbagliamento) 

Ausili Elettronici per Ipovisione

Quando gli ausili ottici non consentono lo svolgimento dell’attività desiderata in modo confortevole, sia perché l’ingrandimento richiesto è troppo elevato, sia perché c’è una resistenza da parte dell’ipovedente alle nuove condizioni posturali utili per la lettura, o infine per altri motivi, ci si rivolge agli ausili elettronici che possono fornire una valida alternativa. 

Si tratta di  Videoingranditori Ottici che possono essere fissi o portatili.

Sistemi di riconoscimento/lettura testi per Ipovisione

Il testo viene posto su uno scanner e con un tasto si da l’avvio al riconoscimento, come si facesse una fotocopia. Subito il testo viene tradotto in voce ed è udibile attraverso un altoparlante. E’ possibile leggere libri, giornali e riviste. Utile per chi non ha conoscenze informatiche.

Software ingrandenti per Ipovisione

I software sono programmi  con funzionalità specifiche per facilitare la visione. Permettono di ottenere un ingrandimento più elevato, un controllo del contrasto/ polarità e di trasformare il testo in linguaggio vocale. E’ possibile associare una sintesi vocale. Le risorse informatiche consentono di rendere accessibili informazioni in modalità grafica o di testo, altrimenti inutilizzabili. Attraverso lo scanner è possibile digitalizzare testi o immagini e poi elaborarli ingrandendoli. E’ possibile quindi  leggere i quotidiani in rete,  ricercare opere in formato elettronico disponibili dalle biblioteche on line, consultare vocabolari, elenchi telefonici e traduttori on line, fare acquisti da casa propria in tranquillità,  effettuare transazioni bancarie, ecc..

I Costi dell’esame della visione e prove per la determinazione dell’ausilio

Il costo oscilla dai 60 agli 80  Euro, a seconda del tempo necessario a svolgere un esame visivo per ipovisione e la scelta dell’ausilio visivo. 

Il costo delle sedute di “Educazione Visiva e di Allenamento Visivo (Visual Training)” è di 60  Euro, con una frequenza stabilita ad hoc per ogni caso; solitamente i programmi standard prevedono cicli dalle 6 alle 10 sedute da svolgersi ad intervalli di 7/15 giorni. 

 

Appuntamenti

Giuliano Allodi O.D. (Laureato in Ottica ed Optometria)

Alice Allodi (Laureata in Ortottica ed Optometria)

Ricevono su appuntamento dal Martedì al Sabato dalle ore 9.30 alle 12,30 e dalle 15.30 alle 19,30. 

Potete prenotare o chiedere maggiori informazioni telefonando allo 0521-245095.

Leggi gli articoli sull' ipovisione tratti da “Parma Magazine – Salute e benessere” (Edicta edizioni):

Chiudi Menu