Tel. 0521 245095 Fax. 0521 466922

Ipovisione

Chi è l’ipovedente?

E’ quella persona che con la miglior correzione ottica convenzionale ha un visus inferiore ai 3/10 e/o un campo visivo alterato.

Con tale deficit il soggetto ipovedente si trova ad affrontare grossi problemi nella lettura, nella scrittura, o semplicemente ad orientarsi nello spazio sia in casa che all’aperto.

La riduzione visiva nei giovani è spesso congenita o di carattere ereditario:

  • Retinite Pigmentosa
  • Malattia di Stargardt 
  • Malattia di Best
  • Ecc.
mentre negli anziani le patologie più frequenti sono:
• Degenerazione Maculare Senile
• Retinopatia Diabetica
• Miopia Elevata
• Glaucoma

Tra queste patologie, la più frequente è la degenerazione maculare senile.

Come vede l’ipovedente con degenerazione maculare senile? 

 

Il primo sintomo è una deformazione delle immagini nella parte centrale del campo visivo. Poi, a poco a poco, si manifesta una macchia centrale dove abbiamo la parte più sensibile della vista. La parte periferica viene risparmiata e pertanto il soggetto ipovedente non diventerà mai cieco. Avrà gravi difficoltà in esterno, farà fatica a riconoscere i visi delle persone, a vedere il numero dell’autobus o il nome di una via, o semplicemente a leggere il nome su un citofono. Mentre in un ambiente familiare, dove vi è una perfetta conoscenza della posizione degli oggetti, si muoverà facilmente. Tuttavia farà particolarmente fatica a scrivere, leggere o cucire con i soliti occhiali. Sia in esterni che in interni è possibile migliorare la visione attraverso degli ausili ottici ed elettronici.

La scelta degli ausili comporta innanzitutto un esame visivo approfondito per capire esattamente la quantità di vista esistente, per poi consigliare al meglio l’ipovedente. Inoltre attraverso una rieducazione visiva potrà imparare a sfruttare al massimo gli ausili e il residuo visivo.

 

Spesso il classico occhiale da vista non è in grado di migliorare la visione di un ipovedente. Solo attraverso degli occhiali speciali o degli ausili ottici o degli ausili elettronici, si ottengono dei miglioramenti sostanziali nella visione.

Una volta con un semplice occhiale da vista eravamo in grado di fare qualsiasi cosa. Per l’Ipovedente tutto ciò non è più possibile e per risolvere i vari problemi di visione avrà la necessità di ausili visivi specifici.

“PER OGNI COSA SERVE UNA COSA”.

Questo detto calza a pennello per soddisfare le esigenze dell’ipovedente. Ad esempio all’aperto:

  • Desidera passeggiare? Avrà bisogno di un occhiale specifico con lenti che tolgano l’abbagliamento.
  •  Vuole vedere il numero dell’autobus o di una via? Avrà bisogno di un sistema ingrandente specifico.
  • Per vedere il nome sul citofono di un condominio? Avrà bisogno di una lente di ingrandimento o di un occhiale ingrandente… ecc.

    E’ logico che all’inizio è difficile accettare questa situazione, e spesso c’è bisogno di un periodo di allenamento, ma una volta entrati in questa logica, si potrà fare quasi tutto quello che si vuole.

… e chi l’ha detto che chi vede poco non può avere una vita sociale? Certamente chi dice ciò non è informato sulle possibilità che gli ausili visivi offrono.

Stare insieme agli amici ci crea gioia e ci fa stare bene. La salute si perde quando si ha una

vita sedentaria, senza interessi, mentre una vita dinamica ci
previene dal declino cognitivo e dalla depressione. (Mettere
foto di anziani che parlano)

Esistono ausili che ci permettono di passeggiare all’aria aperta e di muoverci liberamente in città. Altri che ci permettono di seguire uno spettacolo teatrale o di guardare meglio la TV. Per le persone che amano i lavori manuali o che amano leggere, avranno la possibilità di farlo.
Naturalmente gli ausili visivi non fanno miracoli, ma tutto dipende dalla buona volontà e dalla ambizione di ogni persona. Conservare un buon margine di autonomia, partecipare alla vita sociale, alla famiglia, alle amicizie, è il miglior modo per invecchiare sereni.

Per chi ha problemi di vista,
uscire di casa può creare
insicurezza. La paura di
cadere, lo sforzo ad orientarsi,
l’abbagliamento della luce, la
fatica a riconoscere i volti
della gente, fanno sì che la
persona tenda a rinchiudersi in casa. Tutto ciò si può migliorare, però dobbiamo dividere la nostra visione da lontano in DINAMICA (in movimento) e STATICA (da fermi).

Lenti Ingrandenti

Quando ci muoviamo tra la gente o in spazi aperti, un leggero ingrandimento e un contrasto ottimizzato ci aiuta nella definizione delle immagini. Favorire le attività quotidiane migliora la nostra vita sociale.

Lenti Ingrandenti del 3% – 6% – 9%

Per chi soffre di maculopatia legata all’età è consigliata una colorazione che riduca la sensibilità all’eccessiva luminosità della luce diurna e favorisca il contrasto per vedere meglio gli ostacoli.

VANTAGGI:

  • Può migliorare la visione da lontano anche oltre il 200%.

  • La visione è rilassante con un buon campo visivo.

  • E’ possibile colorare le lenti con dei trattamenti fotoselettivi per migliorare il contrasto e

    ridurre l’abbagliamento.

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Migliorare il residuo visivo.

  • Passeggiare all’aria aperta.

  • Visitare gli amici.

  •  Frequentare locali pubblici.

Lenti prismatiche Ingrandenti

Di solito le persone con maculopatia vedono una macchia scura centrale (scotoma). Nel cercare di spostarla, spesso si assumono delle posizioni innaturali, con rotazione del collo e della testa. Con queste lenti prismatiche ingrandenti è possibile deviare questa macchia favorendo un nuovo punto di fissazione stabile ed una postura corretta.

 

 

 

 

Macchia Centrale

 

 

 

 

 

 

Attraverso le Lenti Prismatiche

 Ingrandenti la macchia si sposta

 

VANTAGGI:

  • Aumenta l’acutezza visiva
  • Migliora la postura
  • E’ possibile colorare le lenti con dei trattamenti fotoselettivi per migliorare il contrasto e
    ridurre l’abbagliamento.

 

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Riconoscere meglio i visi delle persone
  • Passeggiare all’aria aperta.
  • Andare al cinema, teatro e musei.
  • Frequentare locali pubblici.

 

Lenti colorate con trattamenti fotoselettivi, clip e sovraocchiali.

Queste colorazioni speciali hanno la funzione di bloccare i raggi UV ma soprattutto di diminuire l’abbagliamento nelle varie condizioni di luce. Quando si è in presenza di una maculopatia, la diffusione della luce ci crea una specie di velo davanti agli occhi. Eliminando la componente blu, la visione diventa più confortevole.

Non esiste una colorazione che vada bene per tutti, ma ad ogni patologia retinica, la persona predilige la colorazioni adatta per lui.

Questi filtri protettivi si possono applicare direttamente sulla lente, oppure si possono adottare delle clip da applicare all’occhiale, oppure ancora con dei sovraocchiali.

 

 

 

 

 

 

 

 

Occhiali con clip calamitate

 

Clip ribaltabili

 

 

 

 

 

Sovra – Occhiali

 

 

 

 

VANTAGGI:

  • Aumento del contrasto visivo.
  • Riduce la diffusione della luce.
  • Diminuisce l’abbagliamento.
  • Proteggono la retina dai raggi ultravioletti

 

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Vedere meglio le buche, i marciapiedi e gli scalini.
  • Passeggiare all’aria aperta.
  • Difendere il sistema visivo dai raggi nocivi (UV).

Sistemi Telescopici Kepleriani

Se devo leggere un cartello, il nome di una via o il numero dell’autobus, sono molto utili i sistemi telescopici ingrandenti a focalità variabile.

 

 

 

 

 

 

Si tratta di sistemi tascabili che si possono anche inserire su una montatura da vista.

VANTAGGI:

  •  Avvicina e allarga gli oggetti dai 25 Cm all’infinito
  •  Aiuta a leggere i numeri e le scritte lontane

 

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Muoversi in città.
  • Cinema, teatro e musei

 

Sistemi Telescopici Galileiani Premontati per lontano

Ne esistono di vari tipi, dai più semplici con messa a fuoco regolabile a sistemi telescopici che si applicano sugli occhiali. La filosofia di questi strumenti è quella che devono essere usati da fermi o preferibilmente da seduti.

 

 

 

Questi due tipi di occhiali a messa a fuoco variabile vengono usati principalmente per la televisione.

 

Questa tipologia ha la lente esterna con una leggera colorazione per aumentare il contrasto in condizioni di luce bassa. Nasce soprattutto per il teatro, concerti, eventi, ecc

 

 

 

 

 

Clip Galileiana da attaccare all’occhiale da lontano

 

 

 

 

 

Sistemi Telescopici Galileiani Afocali

Sono sistemi su misura monoculari o binoculari che vengono applicati su determinate montature da vista, oppure sono già montate su telai speciali. Possono essere binoculari o monoculari.

Possono essere calcolati per una distanza fissa, ad esempio per vedere la TV a 2 metri, oppure hanno lenti che si regolano a seconda della distanza di sguardo, dai 70 cm all’infinito.

 

Esempi di sistemi a fuoco fisso

 

 

 

 

Esempi di sistemi a fuoco variabile

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sistemi Galileiani si possono aggiungere delle lenti addizionali, chiamate “coppette” o “reading cup” che permettono una visione da vicino. Queste lenti anteposte al sistema galileiano ingrandiscono fino a sette volte i testi scritti o i particolari che desideriamo vedere.

VANTAGGI:

  • Aiuta a leggere i numeri e le scritte lontane in visione statica.
  • Si applicano sulle montature da vista.

 

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Televisione, cinema, teatro e musei.
  • Con la “coppetta” si può leggere ed usare il cellulare.

Quando si tratta di attività da vicino, l’ipovedente si trova in difficoltà. Spesso si abbandona la passione per le attività manuali e questo non fa bene alla salute. Lo stimolo quotidiano e il piacere nel vedere un oggetto prendere forma è un incentivo psicologico non indifferente per ritardare l’invecchiamento del nostro cervello.

Si può spaziare dall’uso del computer alla pittura, dal modellismo al cucito, dalla numismatica alla filatelia, dalle foto al bricolage, ecc.

Attraverso strumenti specifici si potrà esercitare i nostri Hobby, le nostre passioni e i nostri passatempo per migliorare la nostra vita quotidiana.

Iluminazione:

Clip da applicare agli occhiali con luce led
Lampada specifica per Ipovedenti

Lenti di ingrandimento con stativo:

Lenti di ingrandimento da tavolo:

Lenti di ingrandimento pieghevoli per distanza fissa:

Lenti per libri e tabulati:

Lenti Tecniche:

Conta fili e microscopi portatili:

Lenti di Ingrandimento a Mano:

Lenti di ingrandimento tascabili:

Lente di ingrandimento elettronica:

Leggere, scrivere e i giochi di società sono la palestra per il nostro cervello. Vari studi hanno dimostrato che il declino cognitivo rallenta fino ad un 30% nelle persone che leggono regolarmente.

Il benessere non è solo fisico, è anche mentale.

Certo un ipovedente non può permettersi di leggere con un semplice occhiale, ma tutto ciò è possibile attraverso un ausilio visivo, che sia ottico o elettronico. All’inizio la lettura sarà difficile, ma poi si potrà leggere tutto quello che si vuole. Tutto dipenderà dalla VOLONTA’ e dall’AMBIZIONE dell’ipovedente.

I fattori determinanti che fanno sì che un ausilio sia appropriato sono:

  • L’ingrandimento dell’immagine.
    Il compito degli ausili è quello di ingrandire l’immagine. In quelli ottici è la lente che ingrandisce l’immagine e di conseguenza, per mettere a fuoco l’oggetto, dovremo avvicinarci. In quelli elettronici l’ingrandimento è generato dall’ausilio che lo traferisce su uno schermo e più lo schermo è grande e meno avremo l’esigenza di avvicinarci.
    La scelta dell’ausilio ottico o elettronico dipenderà dalla “vista residua” e dalle “esigenze” della persona.
  • La visione monoculare o binoculare.
    I sistemi su misura vengono realizzati in base al residuo visivo. Qualora la necessità di ingrandimento sia molto alto, negli ausili ottici si predilige una visione monoculare.
  • L’illuminazione.
    La funzione luminosa è quella di eliminare le ombre e i riflessi. Esistono lampade specifiche, occhiali auto-illuminanti o clip da apporre all’occhiale che erogano una illuminazione compresa tra i 500 e 700 lux, ideali per la lettura degli ipovedenti.
  • Il contrasto del carattere stampato.
    L’ipovedente spesso riferisce di vedere la stampa molto sbiadita e questo crea molta difficoltà nella lettura. I filtri con colorazioni speciali possono aiutare a togliere la diffusione della luce ed aumentare il contrasto tra le lettere.
  • Ergonomia.
    Quando si legge con un occhiale con un forte ingrandimento siamo costretti ad avvicinarci al testo. Quando il testo si trova su un tavolo siamo costretti ad assumere una postura alquanto scomoda.

 

Un leggìo, un’illuminazione specifica e un occhiale speciale creano una lettura confortevole.

 

Spesso l’ipovedente cerca di leggere con una lente di ingrandimento e questo non è sbagliato, ma comporta uno sforzo notevole e molte volte smette di leggere.

Allora perché sforzarsi tanto a leggere con una lente di ingrandimento quando c’è la possibilità di vedere meglio con un occhiale speciale?

Per poter leggere senza sforzo, abbiamo a disposizione varie soluzioni:

Ipercorrettivo Prismatico

Nella visione binoculare, più aumentiamo il potere delle lenti e più si fa fatica a convergere gli occhi. Attraverso il calcolo di un prisma specifico, riusciamo a sopperire a questo problema.
L’occhiale ipercorrettivo prismatico può raggiungere un massimo di 4 ingrandimenti (4X).
Le lenti non creano distorsioni e possono essere montate su montature con o senza luce led incorporata

Fonda Leddle con luce incorporata nell’occhiale

VANTAGGI:

  • Il sistema con la luce illumina senza ombre.
  • Permette di leggere più a lungo.
  • Mani libere per lavori manuali di precisione.

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Leggere e scrivere.
  • Fare giochi di enigmistica.
  • Dedicarsi ai propri hobby.
  • Cucire

Occhiale con lente Aplanatica

Il sistema aplanatico è composto da due lenti aplanatiche sovrapposte. Queste lenti hanno il beneficio di un alto ingrandimento senza distorsioni nel campo visivo periferico. L’occhiale aplanatico può raggiungere un massimo di 8 ingrandimenti (8 X).

Si utilizza in visione monoculare ad una distanza
molto ravvicinata. E’ consigliato per una persona ipovedente medio-grave.

VANTAGGI:

  • Ingrandisce le parole e i particolari.
  • Riabilita alla lettura di caratteri piccoli

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Ipovedente medio-grave
  • Leggere i quotidiani
  • Usare il cellulare

Sistemi Telescopici Galileiani Premontati per vicino

Sono sistemi con messa a fuoco regolabile. Ci sono due sistemi, uno che si utilizza come un occhiale, l’altro invece è
una clip
telescopica che si applica all’occhiale in uso. L’ingrandimento massimo è di 2 X

VANTAGGI:

  • Ingrandisce le parole e i particolari.
  • Sono più economici rispetto ad un ausilio su misura.

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Ipovedente lieve.
  • Leggere i quotidiani, libri e riviste.
  • Usare il cellulare.

Sistemi Telescopici Galileiani Afocali

Dei sistemi galileiani afocali ne abbiamo parlato nella sezione Visione Statica per Lontano.
Sono sistemi su misura monoculari o binoculari che vengono applicati su determinate montature da vista, oppure sono già montate su telai speciali. Possono essere binoculari o monoculari.
Ai sistemi Galileiani si possono aggiungere delle lenti addizionali, chiamate “coppette” o “reading cup” che permettono una visione da vicino. Queste lenti anteposte al sistema galileiano ingrandiscono fino a sette volte i testi scritti o i particolari che desideriamo vedere.

VANTAGGI:

  • Stesso ausilio per una visione da lontano e vicino.
  • Si riesce a leggere ad una distanza maggiore rispetto agli altri ausili.

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Visione da lontano statica.
  • Leggere i quotidiani, libri e riviste.
  • Usare il cellulare.

Quando gli ausili ottici non consentono lo svolgimento dell’attività desiderata in modo confortevole, sia perché l’ingrandimento richiesto è troppo elevato, sia perché c’è una resistenza da parte dell’ipovedente alle nuove condizioni posturali utili per la lettura, o infine per altri motivi, ci si rivolge agli ausili elettronici che possono fornire una valida alternativa.

Videoingranditori Portatili

Ne esistono di tanti tipi, dalla grandezza di uno smartphone, alla grandezza di un grosso tablet. Le varie dimensioni supportano tutte le esigenze dell’ipovedente. Permettono di ingrandire testi e particolari fino a 20 volte (20 X), senza avvicinarsi troppo al foglio che desideriamo leggere.

Questo videoingranditore portatile si impugna come una normale lente di ingrandimento.

Questi modelli assomigliano molto ad un semplice telefono smartphone. Vengono spesso usati anche per leggere i prezzi e le scadenze dei prodotti al supermercato.

Altre versioni sono grandi come un tablet e possono essere collegati ad un monitor di un computer o ad un televisore.

Per i più esigenti, esistono dei videoingranditori portatili grandi come un piccolo computer portatile. Oltre a tutte le funzioni dei modelli precedenti, hanno anche la possibilità di essere collegati ad una telecamera, per assistere a conferenze, riunioni di lavoro, ecc. Oppure possono essere usati a scuola per leggere quello che scrive il docente sulla lavagna.

VANTAGGI:
Trasportabile ovunque
Aumenta il contrasto.
Auto-illuminato.
Si può leggere lo scritto con colori artificiali (Giallo,verde,blu)
Si può invertire il fondo (leggere bianco su nero o nero su bianco)


SONO UN VALIDO AIUTO PER:
Per chi necessita di un forte ingrandimento per leggere e scrivere.
Riduce l’affaticamento regolando il contrasto.
L’esigenza di portarlo ovunque.

Per chi ha lo spazio e desidera una postazione per la lettura con un campo visivo ampio, il videoingranditore da tavolo è l’ideale. Ha un monitor di grande dimensione, con un piano di appoggio scorrevole, con la regolazione dei contrasti, dei colori e con un ingrandimento fino a 72 X, permette di visualizzare fotografie, bollette, ma soprattutto di leggere libri e giornali mantenendo una postura corretta. Esistono poi videoingranditori con telecamera regolabile che possono essere usati come uno specchio per il trucco o per la cura delle mani. Inoltre ci sono delle tipologie con sistema di sintesi vocale, cioè che sono in grado di leggere qualsiasi cosa e l’ipovedente lo ascolta. Di quest’ultima tipologia ne parleremo più
avanti.

Questa tipologia ha il beneficio che può essere trasportabile e nel modello più evoluto sono presenti delle batterie ricaricabili per poterlo usare ovunque si desideri, in ufficio, in vacanza, ecc.

VANTAGGI:

  • Campo visivo ampio
  • Auto-illuminato con regolazione del contrasto.
  • Si può leggere lo scritto con colori artificiali (Giallo,verde,blu)
  • Si può invertire il fondo (leggere bianco su nero o nero su bianco)
  • Esistono modelli trasportabili.

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Per chi ha un basso residuo visivo.
  • Riduce l’affaticamento regolando il contrasto.
  • Per leggere quotidiani, riviste e libri.
  • Per fare giochi di enigmistica.
  • Parole crociate, ecc.

Esistono anche videoingranditori, sia fissi che portatili, con sintesi vocale (vedi: Sistemi di lettura testi per Ipovedenti)

Sintesi vocali fisse

Sono apparecchi autonomi che effettuano il riconoscimento e la lettura di testi a stampa. A seconda del tipo di apparecchio, il testo viene posto su uno scanner o sotto ad una fotocamera e con un tasto si dà l’avvio al riconoscimento. Dopo pochi secondi il testo viene tradotto in voce ed è udibile attraverso un altoparlante incorporato o una cuffia. E’ possibile leggere libri, giornali e riviste. Inoltre per chi desidera leggersi il contenuto in un secondo tempo, è possibile memorizzare le pagine all’interno della macchina e possono essere organizzate in documenti e cartelle.

Sintesi vocali su videoingranditori portatili

Sono sistemi integrati all’interno dei videoingranditori portatili. In questi casi, oltre ad ingrandire testi e oggetti, contiene anche una sintesi vocale per leggere testi stampati. E’ sufficiente puntare il videoingranditore portatile su un testo ed
ascoltarlo. Essendo portatile, lo possiamo usare ad esempio al
supermercato, per leggere un cartello, le scritte su un campanello, ecc.

 

 

 

 

 

 

 

 

Sintesi vocali su videoingranditori fissi.

Grazie a questi videoingranditori fissi, i testi stampati possono essere letti sia utilizzando l’ingrandimento del videoingranditore, sia con sistema integrato OCR di sintesi vocale, con la possibilità di selezionare la lettura di uno o più blocchi di testo con un semplice tocco dello schermo, grazie alla tecnologia Point&Read. Per navigare nel documento, basta far scorrere il dito sul monitor, individuare la parte di testo e leggerla con un semplice tocco.
Si può visualizzare sullo schermo l’intera pagina e ne riconosce automaticamente il formato, per orientarsi e spostarsi più agevolmente all’interno del testo. E’ possibile inoltre salvare libri e documenti, oppure visualizzare le immagini in formato digitale da SD card o dispositivo di memoria USB.

VANTAGGI:

  • Rapida acquisizione e lettura del testo con sintesi vocale.
  • Visualizzazione ed ingrandimento di testi, oggetti e fotografie.
  • Barra dei pulsanti personalizzabile.
  • Funzione data e ora.
  • Progettato per scorrere agevolmente sui testi da leggere.

 

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Per chi ha un basso residuo visivo.
  • Per chi non ha conoscenze informatiche.

I software sono programmida utilizzare con il computer con funzionalità specifiche per facilitare la visione. Permettono di ottenere un ingrandimento più elevato delle icone sul desktop, il controllo del contrasto e di trasformare il testo in linguaggio vocale. E’ possibile associare una sintesi vocale e una tastiera con tasti più grandi. Le risorse informatiche consentono di rendere accessibili informazioni in modalità grafica o di testo, altrimenti inutilizzabili. Attraverso lo scanner è possibile digitalizzare testi o immagini e poi elaborarli ingrandendoli. E’ possibile quindi leggere i quotidiani in rete, ricercare opere in formato elettronico disponibili dalle biblioteche on line, consultare vocabolari, elenchi telefonici e traduttori on line, fare acquisti da casa propria in tranquillità, effettuare transazioni
bancarie, ecc..

 

 

 

VANTAGGI:

  • E’ possibile lavorare al computer.
  • Frequentare social network.
  • Leggere e scrivere mail.

 

SONO UN VALIDO AIUTO PER:

  • Per chi ha un basso residuo visivo.
  • Per chi ha conoscenze informatiche.

Il nostro centro è dotato dei più moderni sistemi ottici ed elettronici per ipovisione.

 

Le aziende Principali con cui collaboriamo sono:

  • Zeiss
  • Eschenbach
  • Fonda
  • Centro Style

Il costo oscilla dai 60 agli 80 Euro, a seconda del tempo necessario a svolgere un esame visivo per ipovisione e la scelta dell’ausilio visivo.
Il costo delle sedute di “Educazione Visiva e di Allenamento Visivo (Visual Training)” è di 60 Euro, con una frequenza stabilita ad hoc per ogni caso; solitamente i programmi standard prevedono cicli dalle 6 alle 10 sedute da svolgersi ad intervalli di 7/15 giorni.

Appuntamenti

Giuliano Allodi O.D. (Laureato in Ottica ed Optometria)

Alice Allodi (Laureata in Ortottica ed Optometria)

Ricevono su appuntamento dal Martedì al Sabato dalle ore 9.30 alle 12,30 e dalle 15.30 alle 19,30. 

Potete prenotare o chiedere maggiori informazioni telefonando allo 0521-245095.

Leggi gli articoli sull' ipovisione tratti da “Parma Magazine – Salute e benessere” (Edicta edizioni):

Chiudi Menu